Scapa

Scapa

La distilleria Scapa è situata sulle isole Orcadi a pochi chilometri dalla città di Kirkwall affacciata sulla rada di Scapa Flow: l'area aveva un importante ruolo strategico durante la Prima Guerra Mondiale e fu proprio davanti a queste coste che alla fine del conflitto la flotta marina tedesca si autoaffondò. Finché il fondale non fu bonificato dai relitti, ad ogni bassa marea, era facile intravedere i fumaioli spezzati degli incrociatori Hinderburg e Seidlitz.

Fondata nel 1885 da Townsend e MacFarlane (due distillatori di Glasgow), viene concepita secondo standard  moderni e attrezzata con tecnologie all'avanguardia per l'epoca. Towsend e MacFarlane mantengono in piedi l'attività fino al 1919, anno in cui la distilleria viene rilevata dalla Scapa Distillery Company ltd. Il cambiamento non è fortunato e la nuova società porta la distilleria nel 1934 alla chiusura. Due anni dopo la Scapa viene acquistata dai fratelli Bloch, proprietari di una società di blended whisky e delle distillerie Glengyle e Glen Scotia a Campbeltown, ma nel 1954 la Scapa viene di nuovo messa in vendita. Il nuovo proprietario, Hiram Walker, nel 1957 effettua una sostanziale ricostruzione e guida la distilleria fino a metà degli anni '80 quando la Allied Distillers subentra a Walker. Nel 1994 la Scapa viene sostanzialmente chiusa (escluso un periodo a cavallo  tra il 1997 e il 2004 quando la distilleria viene usata per piccole produzioni dalla vicina Highland Park). Finalmente nel 2004 la Allied Distillers decide di riprendere la produzione con un importante investimento (circa 2.500.000 €) e nuovi lavori di ammodernamento e ricostruzione.

La Scapa riparte con un espressione standard di 14 anni che va a sostituire il 12 anni prodotto fino a quel momento e infine nel 2008 il 14 anni viene sostituito dal 16 anni. Attualmente è la Pernod Ricard ad avere il controllo della distilleria e lo Scapa Skiren ha sostituito il 16 anni, mentre sono diverse le nuove espressioni.

Nel 2015 la distilleria Scapa ha inaugurato anche il visitor centre, fino ad allora er amolto difficile visitare la distilleria.

La distilleria è tuttora equipaggiata con due alambicchi, il wash still arriva addirittura dalla vecchia distilleria Glenburgie ed è uno dei soli due alambicchi in stile Lomond ad essere usati in tutta la Scozia.

Curiosità: La distilleria si affaccia direttamente sulla baia di Scapa, dove le acque del Mare del Nord si incontrano con quelle dell'Oceano Atlantico, ma diversamente dalle abitudini riscontrabili nelle acquaviti prodotte vicino al mare e sulle isole il whisky Scapa non è torbato, ma leggero e marino.

Il segreto di Scapa

Oltre l’indubbia importanza del tipo di legno usato nel processo di maturazione, ci sono tre elementi che influenzano il whisky Scapa:

1) La posizione: I vecchi magazzini in riva al mare donano al whisky quello che viene descritto come un leggero sapore di salsedine oppure come un retrogusto asciutto al palato. Il risultato è un whisky dal carattere molto diverso da quello dei whisky dell'entroterra.

2) Il malto d'orzo: La Scapa è l'unica distilleria delle isole ad utilizzare l'orzo non torbato per la produzione del proprio distillato.

3) La fonte d'acqua:La distilleria vuole evitare che il proprio whisky sia sopraffatto dai sapori derivati dalla torba, per questo, anche se l'acqua della sorgente "Lingro Burn" è leggermente torbata, la Scapa ha costruito una serie di tubature che trasportano l'acqua direttamente alla distilleria evitando un ulteriore contatto con la torba.



  • REGIONE
    Island (Scozia)
  • ANNO DI FONDAZIONE
    1885
  • EQUIPAGGIAMENTO
    1 Wash Still & 1 Spirit Still
  • CAPACITÀ
    1.3 milioni di litri l'anno
© Whisky Italy
Mostra come Griglia Lista

1 elemento

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

1 elemento

per pagina
Imposta la direzione decrescente