Tobermory

Tobermory

Se è vero che l'arte della distillazione fu inventata in Irlanda è probabile che qui, nell'isola di Mull sia stato distillato il primo Scotch Whisky: Dopo tutto San Columba alla fine del 500 era sbarcato proprio su Iona, la piccola isola a sud ovest di Mull.

La Tobermory è tuttora l’unica distilleria sull’isola di Mull (Ebridi interne), e si trova poco più a nord di Islay e l’isola di Jura, inoltre è una delle più antiche distillerie di single malt ancora operative in Scozia. La distilleria viene fondata nel 1798 da John Sinclair e solo dopo la seconda richiesta di apertura, la prima infatti fu rifiutata perché la Fishery Society of the British Isles (British Fisheries Society), che alla fine del Settecento aveva costruito la cittadina di Tobermory, credeva che fosse meglio aprire un birrificio. Sinclair gestisce sapientemente la Tobermory fino al 1837, anno della sua morte, quando la distilleria si ritrova senza il suo proprietario e chiude rimanendo inattiva per più di quarant’anni.

Sull'isola di Mull oltre ai cereali non manca nulla per creare del superbo whisky, ottimo clima, acqua e torba in abbondanza e un buon bacino di clienti (circa 11mila anime). Ciò nonostante la distilleria riapre solo nel 1878 e sopravvive a stento fino al 1915 quando passa alla Distillers Company. Nel 1930 la Tobermory chiude nuovamente, questa volta a causa del Proibizionismo statunitense e della successiva crisi mondiale del whisky (durante il periodo di chiusura gli edifici della distilleria furono convertiti per ospitare una centrale elettrica). Nel 1972 una partnership tra la compagnia di navigazione di Liverpool, la spagnola Sherry Domecq, e alcuni finanziamenti statali, permettono la ricostruzione e l'ampliamento della distilleria, ma la nuova società dura solo tra anni, infatti nel 1975 presenta istanza di fallimento. Nel 1978 una nuova società, la Kirkleavington Property Co.,  acquista la distilleria ma anche questa azienda ha poca fortuna: nonostante l'ottimo whisky la distilleria di Mull non è molto conosciuta al di fuori della Scozia e la distilleria chiude alla fine del 1989.

Nel 1993 la Tobermory diventa di proprietà della Burn Stewart Distillers (già proprietaria della Bunnahabhain e della Deanston). L'acquisizione costa alla nuova società la cifra di 1 milione di Euro. Infine, nel 2002 tutto il gruppo Burn Stewart Distillers viene rilevato dalla CL Financial.

Il 31 marzo 2017 la distilleria ha iniziato una fase di restauro per due dei 4 alambicchi e di ampliamento del centro visitatori. Attualmente la produzione è ferma, anche se la distilleria ha ampie scorte di prodotto e la ripartenza delle attività è stimata per il 2019.


Curiosità: La distilleria produce due differenti whisky: il Tobermory un single malt non torbato vivace e piccante, e il Ledaig (si pronuncia Led-ching) un single malt più corposo e dall'alta torbatura.

Nonostante la distilleria si trovi a due passi dal mare la Tobermory preferisce far riposare il suo distillato sulla terraferma, tutto il whisky infatti viene fatto maturare in appositi magazzini sotterranei della Scozia centrale.

  • REGIONE
    Island (Scozia)
  • ANNO DI FONDAZIONE
    1798
  • EQUIPAGGIAMENTO
    2 Wash Still & 2 Spirit Still
  • CAPACITÀ
    1 milioni di litri l'anno
© Whisky Italy
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 17

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente
  1. Ledaig 10 Years Old

    Prezzo speciale 37,00 € (IVA Incl.)

    Prezzo normale 52,00 € (IVA Incl.)
  2. Ledaig 18 Years Old

    Prezzo speciale 106,00 € (IVA Incl.)

    Prezzo normale 126,00 € (IVA Incl.)
Mostra come Griglia Lista

Articoli 1-12 di 17

Pagina
per pagina
Imposta la direzione decrescente