Glenfiddich

Glenfiddich

William Grant fondò la Glenfiddich nel 1886. Padre di 7 figli, fu prima ragioniere e poi manager della Mortlach oltre che maestro di coro della Free Church di Dufftown. Dopo 16 anni di risparmi e di lavoro, aiutato anche dai figli e dalle due mogli, costruì a mano, pietra dopo pietra, la distilleria. I primi equipaggiamenti della distilleria furono acquistati per 120 sterline dalla Cardhu; una coppia di alambicchi usati, un set di wash tun, un worm tub e una noria. L'acqua proveniva dalla sorgente Robbie Dubh. Era il giorno di natale del 1887 quando il primo distillato uscì dagli alambicchi.

Grant inizio a rifornire da subito grossi blender di Aberdeen (grazie anche all'incendio della Glenlivet e quindi alla scarsità di malt dello Speyside), per poi sviluppare i propri marchi, tra questi lo "Stand Fast" (il grido di battaglia del clan Grant).

Nel 1923, alla morte di William Grant i suoi blend si vendevano dall'Australia al Canada e prosperarono nel boom del whisky del dopoguerra. Nel 1964 la Glenfiddich riscrive la storia del whisky facendo uscire per la prima volta, sul mercato inglese, un single malt di 8 anni. L'inizio fu incerto perché pochi conoscevano il nome e il prodotto, ma quando il Glenfiddich iniziò a ricevere l'attenzione dei giornali e dei media con la pubblicazione di vari articoli e con la spiegazione di come veniva prodotto questo "nuovo" single malt whisky il fenomeno esplose. Nel 1970 le vendite nel Regno Unito superarono le 24.000 casse e solo 4 anni dopo il valore era arrivato a 120.000. Grazie a questo e agli altri single malt prodotti ed anche alla particolare bottiglia triangolare, la Glenfiddich oggi ha una posizione predominante nel mercato del whisky.

Nel 1969 la Glenfiddich è stata la prima distilleria ad aprire un centro per visitatori e se passate oggi per Dufftown non mancate di farle visita, il tour vi farà entrare appieno nella storia e nella tradizione di questo ottimo distillato e ovviamente, alla fine del tour, c'è la degustazione dei loro migliori whisky.


Curiosità: Glenfiddich in gaelico significa la "valle dei cervi", i suoi whisky sono single malt prodotti con metodo classico e con un carattere mite molto apprezzato dagli appassionati, ma la distilleria produce anche distillati con processi e finiture diverse.

Glenfiddich 15 Years Old: Per questo whisky la Glenfiddich adotta un metodo speciale di invecchiamento chiamato Solera System. Questo procedimento porta il distillato a maturare in 3 tipi di botti diverse. Prima si usano barili di rovere europeo, poi botti di quercia americana e infine l'ultima stagionatura viene fatta nella "Grande Botte", ovvero una botte alta circa 3 metri realizzata a mano con legno di quercia europea. Per completare il tutto il distillato viene fatto riposare in piccoli barilotti di rovere portoghese per la finitura prima dell'imbottigliamento.

.

  • REGIONE
    Speyside (Scozia)
  • ANNO DI FONDAZIONE
    1886
  • EQUIPAGGIAMENTO
    11 Wash Still & 20 Spirit Still
  • CAPACITÀ
    13.7 milioni di litri l'anno
© Whisky Italy
Mostra come Griglia Lista

12 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente
Mostra come Griglia Lista

12 elementi

per pagina
Imposta la direzione decrescente